Benvenuti

 



 

Svizzeri o stranieri? Noi secondas e secondos siamo in qualche modo entrambe le cose: svizzeri e stranieri. Spesso non ci chiamiamo né Müller né Sutter, ma portiamo cognomi come Fiorentino, Gomez, Svensson, Tadic, Garcia, Yeng, Szalay, Malek, Ibrahimi, Miller, Ganiyou oppure Hacisalihoglu. Nella maggior parte dei casi siamo nati e cresciuti in Svizzera, siamo andati a scuola qui, lavoriamo qui eppure viviamo tra due mondi.
Negli ultimi anni ci siamo resi conto di avere un problema d'immagine. Più volte le cittadine e i cittadini svizzeri ci hanno fatto capire che non ci considerano parte di questa società – l'ultima volta in occasione della votazione popolare del 26 settembre 2004 sulla naturalizzazione agevolata. Il rifiuto del popolo svizzero ci ha molto feriti e ancora oggi non siamo riusciti a dimenticare. Ma non è nel nostro stile lamentarci.
Invece preferiamo risolvere il problema facendo conoscere tramite questa piattaforma chi siamo, cosa vogliamo, quali sono le nostre idee e i nostri sentimenti. Organizziamo dibattiti, mostriamo filmati e con l'aiuto di diverse altre attività, vogliamo alimentare il discorso sulla nostra situazione in Svizzera. In questo modo cerchiamo non solo di migliorare la nostra immagine ma anche le nostre possibilità sul mercato del lavoro, a scuola e nella società. Affinché le svizzere e gli svizzeri "etnici" non ci considerino unicamente portatrici di velo, pirati della strada o studenti problematici, ma delle persone normali, delle persone che grazie alla loro diversità forniscono un contributo prezioso alla società elvetica.


 
 
 
 
 
Nuovi Shirts